Meteo Parma Previsioni meteo provincia di Parma
meteo parma
Nowcasting: Giovedì 8 Dicembre - Giornata grigia un po’ ovunque con piogge dalla sera
Ultimi Articoli Meteo Parma
LAM MeteoParma
Webcam
 
Report climatico Agosto e Estate 2022
Redatto il: 02 settembre 2022 ore 14:17

RIASSUNTO CLIMATOLOGICO AGOSTO E ESTATE 2022

Il mese finale dell'estate, con gran sollievo di tutti, dopo una partenza torrida in linea con i mesi precedenti si è relativamente addolcito tanto che, nella sua parte centrale corrispondente alla seconda decade, la temperatura è financo scesa sotto media. Una rinfrescata magari di breve durata, ma ugualmente ben gradita, a causa soprattutto dei forti temporali dei giorni 17, 18 e 19.

Nella parte finale del mese la ripresa del caldo è stata comunque smorzata da geopotenziali in quota non troppo alti.

 

Andamento mensile:
1° dec: 29,00° (+2,30°) quarta più calda
2° dec: 25,40° (-0,30°)
3° dec: 26,05° (+1,05°)

Il dato finale vede dunque un mese di agosto certamente caldo ma non estremo, in grado anche di "rovinare" la media dell'estate che, a causa proprio di questo rilassamento, non è riuscita a battere quella del 2003; la media mensile di 26,8° è risultata sopra norma di 1,0°: un valore che vale ad agosto 2022 l'ottavo posto fra i più caldi della serie.

 

La media delle massime è stata di 32,5° (+1,2°) con un'estrema di 38,5° il giorno 5, mentre la media delle minime di 21,1° (+0,7°) ha avuto una estrema di 17,9° il giorno 19.

 

Finalmente e per la prima volta nell'anno abbiamo avuto un mese che abbia superato il valore normale in quanto a precipitazioni; la pioggia caduta ha superato anche l'asticella dei cento millimetri chiudendo a quota 110,0, un dato superiore alla norma del 120%; e per trovare un mese di agosto altrettanto piovoso bisogna andare indietro di diciassette anni al 2005.

Notevole il quantitativo caduto il giorno 19 che, con i suoi 80,6 mm, rappresenta la pioggia più intensa caduta in un singolo giorno nel mese di agosto negli ultimi trentacinque anni; inoltre il totale della seconda decade di 105,6 mm la colloca al secondo posto assoluto fra le più piovose dopo quella record del 1979.

 

E veniamo al dato che probabilmente più interessa appassionati di statistica e non: quello sul bilancio estivo.

Un'estate quella del 2022 veramente sopra le righe avendo lungamente rivaleggiato con l'ormai mitica stagione del 2003 salvo, come già accennato, cedere il passo alla prima proprio in corrispondenza dell'ultimo dei tre mesi che nel 2003, al contrario, fu terribile.

 

Riassunto mensile:
Giu: 26,3° (+2,7°) secondo più caldo
Lug: 28,9° (+2,8°) secondo più caldo
Ago: 26,8° (+1,0°) ottavo più caldo

 

Dunque la media stagionale con il valore di 27,4° è risultata oltre norma di ben 2,2° consentendo al 2022 di piazzarsi al secondo posto, allungando anche il predominio degli anni duemila sulla serie delle estati più calde, relegando al decimo posto l'unica sopravvissuta del secolo scorso che purtroppo, facile pronostico, uscirà dalla top ten l'anno prossimo.

2003: 28,2°
2022: 27,4°
2017: 26,9°
2012: 26,8°
2015: 26,5°
2019: 26,4°
2018: 26,0°
2021: 26,0°
2009: 25,9°
1950: 25,7°

 

Anche scendendo nel particolare discriminando fra massime e minime l'estate 2022 è risultata seconda solo al 2003:

sulle massime:      sulle minime:

2003: 34,3°         2003: 22,1°

2022: 33,3°         2022: 21,4°

1950: 33,0°         2012: 21,0°

 

La media estiva delle massime di 33,3° ha avuto uno scarto dalla media di +2,5° e la media delle minime di 21,4° uno scarto di +1,8°.

 

In questo quadro poco allettante a mancare è stato solo il dato eclatante: il record; infatti né sulle massime né sulle minime abbiamo stabilito nuovi record di caldo, come successo altrove.

L'estrema massima è stata di 38,7° il quindici di luglio (record: 40,2° luglio 1983), e la minima più alta è stata di 26,6° il ventiquattro di luglio (record: 27,0° luglio 2015).

L'estrema minima stagionale è stata di 17,0° il primo di giugno.

 

Oltre che sulle medie è interessante per valutare la persistenza del caldo prendere in esame anche il numero di giorni in cui la temperatura ha superato determinate soglie; ad esempio il numero totale dei giorni caldi (Tmax>30°) è stato di 82, vale a dire l'89% del totale dei giorni estivi: un valore questo che supera la norma del 40% e colloca il 2022 al secondo posto dietro agli 86 del sempre presente 2003.

Il numero totale dei giorni torridi (Tmax>34°) è stato di 36 (+109%), che vale il quarto posto dietro a: 2003, 2012 e 1950; e infine il numero totale di notti tropicali (Tmin>20°) è stato di 71 (77% del totale dei giorni), sopra norma del 61% e valore secondo solo ai 79 del 2003.

 

Il mese di agosto oltre che sulla temperatura ha avuto un peso determinante anche sulle precipitazioni: infatti con i suoi 110,0 mm ha permesso al totale estivo di raggiungere il valore normale stagionale (138,4 mm contro 136,4) togliendo il 2022 dal novero delle estati più secche.

 

Riassunto stagionale:

GIU:  17,6 (-70%)
LUG:  10,8 (-61%)
AGO: 110,0 (+120%)

 

Ma come si può ben vedere dalla tabellina quasi l'80% della pioggia è caduto in un solo mese e addirittura il 58% stagionale è caduto in un singolo giorno durante i temporali del 19 agosto.


A cura di: P.Fantini
MeteoParma.com - Previsioni e servizi meteorologici per la provincia di Parma
© MeteoParma 2000-2020 - P.IVA: 02477430348