Meteo Parma Previsioni meteo provincia di Parma
meteo parma
Nowcasting: Luned́ 6 Aprile - Tempo soleggiato.
Ultimi Articoli Meteo Parma
LAM MeteoParma
 
Report Climatico Giugno 2019
Redatto il: 03 luglio 2019 ore 13:59

REPORT GIUGNO 2019

Partenza con il botto per l'estate 2019 con il mese di giugno ampiamente sopra le medie e caratterizzato, dal giorno 24, dalla risalita di una bolla di aria caldissima proveniente direttamente dall'entroterra algerino e messa in moto dalla discesa di aria più fresca di origine nord atlantica verso la Penisola Iberica. 

L'ultima settimana del mese, del tutto eccezionale per geopotenziali e temperature al suolo, è arrivata a suggello di un mese comunque ben sopra norma a dispetto di una sensazione diffusa di normalità; la tabella riassuntiva mette bene in evidenza l'andamento mensile:

1° dec: 24,05° (+2,5°) tredicesima più calda
2° dec: 26,00° (+3,4°) sesta più calda
3° dec: 28,10° (+3,9°) quarta più calda

Nella terza decade si sono concentrate le anomalie maggiori con valori eccezionali per il mese di giugno.

Le terze decadi più calde e che hanno superato i 28° di media sono con questa cinque e tutte negli anni duemila:

2005: 28,95°
2006: 28,35°
2012: 28,25°
2003: 28,10°
2019: 28,10°

L'estrema massima del giorno 27 con 39,2° ha demolito il precedente record mensile di 38,0° che risaliva al 2003 e al 1935, ma non riuscendo ad attaccare il valore assoluto di 40,2° del 29 luglio 1983; il giorno seguente, venerdi 28, la temperatura minima in città è stata con 26,8° la più alta mai registrata in giugno battendo i 25,6° del 28 giugno 1935, ad un soffio dal record assoluto di 27,0° dell'8 luglio 2015.

I due giorni 27 e 28 sono quindi, nella media, i più caldi mai registrati in città a giugno dall'inizio delle osservazioni ufficiali nel 1878.

I primi cinque giorni più caldi di giugno e i soli con media superiore ai 31 gradi sono i seguenti (valore normale 22,85°):
27.06.2019: 32,2°
28.06.2019: 31,9°
28.06.1935: 31,8°
13.06.2003: 31,1°
23.06.2002: 31,0°

 

Prima considerazione: per la prima volta nella storia abbiamo un giorno con media superiore ai 32 gradi. Seconda considerazione: sono tutti valori estremi accaduti a fine mese tranne che in un caso: quello del famigerato 2003. Terza considerazione: sono tutti valori appartenenti agli anni duemila tranne il 1935. 

Con una media di 26,1° ed un anomalia di +3,25°, giugno 2019 risulta dunque il secondo più caldo in assoluto dopo il 2003, ma a debita distanza, il che evidenzia ancora una volta la mostruosa anomalia di quell'estate:

2003: 27,9°
2019: 26,1°
2017: 25,9°

La media delle massime con 32,1° (+3,7°) si colloca, al pari del 1945, al secondo posto dopo i 34,2° del 2003, mentre la media delle minime di 20,1° (+2,8°), chiude al terzo posto dopo 2003 (21,6°) e 2017 (20,2°).

A conferma del caldo persistente viene in soccorso anche il dato del numero di giorni con temperatura massima superiore ai 30°: ben 24 (norma 11) che viene al terzo posto (al pari del 1945) dopo i 27 del 2003 e i 26 del 1966. Elevato anche il numero di notti tropicali con temperatura minima superiore ai 20°: 14 (norma 6); per inciso nel 2003 furono 23!

Interessante anche verificare come sia cambiata nel tempo l'aspettativa sull'estrema massima in giugno (uno dei mesi più colpiti dal riscaldamento); prendendo i decenni a partire dagli anni cinquanta (1951-1960), ecco il quadro riassuntivo:

anni 50: 33,1°
anni 60: 34,5°
anni 70: 33,1°
anni 80: 33,0°
anni 90: 33,3°
anni 00: 35,7°
2011-19: 36,0°

Ad esclusione degli anni sessanta che si sono differenziati rispetto ai decenni limitrofi si nota il forte riscaldamento partito negli anni duemila e tuttora in corso.

 

Dal punto di vista pluviometrico, dopo il record di pioggia di maggio le precipitazioni di giugno sono state scarsissime: solo 4,4 mm (-93%), e solo in due casi il mese si è rivelato più avaro: nel 1935 con 1,0 mm e nel 2005 con 3,6 mm.

Qui sotto, andamento Tmin, Tmax e Pioggia presso la stazione Parma est della rete Meteoparma.com



A cura di: P.Fantini
MeteoParma.com - Previsioni e servizi meteorologici per la provincia di Parma
© MeteoParma 2000-2020 - P.IVA: 02477430348