Meteo Parma Previsioni meteo provincia di Parma
meteo parma
Nowcasting: Luned́ 17 Giugno - Cielo sereno o poco nuvoloso. Annuvolamenti pomeridiani sui rilievi.
Ultimi Articoli Meteo Parma

Report Climatico Maggio 2019
Eccezionalmente piovoso
Report climatico Aprile 2019
Finalmente un mese in media
Report climatico Marzo 2019
Mite e siccitoso
LAM MeteoParma
 
Report Climatico Maggio 2019
Redatto il: 03 giugno 2019 ore 14:18

REPORT MAGGIO 2019

L'ultimo mese di primavera ha esordito riportando l'inverno sulla nostra regione: infatti ad iniziali condizioni di tempo mite (ma comunque sotto media), è seguita, nel fine settimana del 4/5, una acuta fase di maltempo caratterizzata da freddo, abbondanti piogge in pianura e nevicate in montagna fino a quote collinari. 

Responsabile di questo evento eccezionale una vasta massa d'aria fredda proveniente dall'Artico che si è messa in moto verso sud attraversando tutta l'Europa per approdare nella nostra provincia nella nottata di domenica 5. Con una temperatura media giornaliera di soli 8,6° (quasi 9° inferiore alla media), il giorno 5 si inserisce al settimo posto fra i più freddi giorni di maggio della serie storica.

Evento sicuramente eccezionale che ha pochi precedenti per il mese; giornate simil invernali si sono avute altre volte in passato: spulciando negli annali dell'Osservatorio, relativamente alla città, e prendendo come riferimento la temperatura media giornaliera inferiore ai 9°, si trovano in precedenza solo 13 giorni cosi freddi, di cui i primi sei che precedono il 2019 sono:

7 maggio 1892: 6,5° di media
6 maggio 1957: 6.9°
2 maggio 1909: 7,8°
1 maggio 1984: 8,0°
1 maggio 1879: 8,1°
1 maggio 1912: 8,3°

compaiono poi le annate 1910, 1945 (due giorni), 1957 (altri 2 giorni oltre il 6), 1984 e 1991. L'eccezionalità risulta ancora più evidente se consideriamo l'incidenza percentuale del numero di giorni sotto la soglia dei 9° di media: appena lo 0,3% del totale dei giorni di maggio che compongono la serie storica (142 anni). 

L'evento più eclatante di tutti risale però al 5 maggio 1861 in cui, a tarda sera, si è vista la neve cadere a larghe falde anche in città (ma senza accumulo).

 

Il riassunto per decade dell'andamento termico di questo anomalo maggio è il seguente:

1° dec: 14,85° (-2,4°)
2° dec: 13,65° (-5,3°)
3° dec: 18,50° (-2,0°)

Nota particolare va riservata alla fredda seconda decade, periodo caratterizzato addirittura dalla caduta di un record secolare: quello della media decadica delle massime:

2019: 17,1°
1902: 17,3°
1905: 17,5°
1984: 17,7°

per inciso, in generale record decadici di freddo, anche se parziali (in questo caso solo per le massime), non si registravano da decenni; la stessa media decadica è risultata la terza più fredda dall'inizio delle osservazioni, avendo tra l'altro come ultimo precedente un valore di 35 anni fa:

1902: 13,20°
1885: 13,25°
2019: 13,65°
1984: 13,75°
1879: 13,95°

Con l'inizio della terza decade le temperature sono poi gradualmente rientrate nella media stagionale ma già da domenica 26 un nuovo peggioramento, a cui ha fatto seguito una nuova irruzione di aria fredda in arrivo dal Nord Europa, ha fatto ripiombare il mese nel pieno della sua anomalia negativa.

Maggio quindi con ben 28 giorni su 31 più freddi della norma chiude ad una media di 15,7° (-3,2° sulla norma), risultando il più freddo dal 1991 (15,35°), e si colloca al 12° posto fra i mesi di maggio più freddi della serie storica.

Notevole anche il valore medio delle sole temperature massime che con 19,9° (anomalia marcata di -4,3°), si piazza al settimo posto assoluto dietro ad annate lontane nel tempo con la sola eccezione del 1984 che risulta al secondo posto con una media di 18,4°.

 

A completare il quadro dell'eccezionalità mensile è anche il bilancio pluviometrico che vede maggio 2019 chiudere con un totale di 243 mm pari ad un surplus di +260%.

Tale valore non si registrava da oltre 100 anni dovendo infatti confrontarsi con anni remoti come il 1880 e il 1879.

 

Ultima nota collegabile all'andamento delle temperature massime giornaliere che, come abbiamo visto, sono rimaste su valori inusualmente bassi per effetto della copertura del cielo, riguarda il numero di giorni senza sole nel mese, ben 9 in tutto: valore che eguaglia il record del 1984 e del 1980.


A cura di: P.Fantini
MeteoParma.com - Previsioni e servizi meteorologici per la provincia di Parma
© MeteoParma 2000-2016 - P.IVA: 02477430348