Meteo Parma Previsioni meteo provincia di Parma
meteo parma
Nowcasting: Luned́ 25 settembre - Tempo stabile con cielo poco nuvoloso al mattino, con nubi in temporaneo aumento dal pomeriggio.
Ultimi Articoli Meteo Parma

Report ESTATE 2017
Ancora una volta rovente
Report di agosto 2017
Prosegue il caldo e il secco
Report climatico luglio 2017
...e aggiornamento siccità
LAM MeteoParma
 
La grande neve del marzo 1976
Redatto il: 15 gennaio 2014 ore 09:51

Il nivofilo racconta…
La grande neve del marzo 1976

Corre l’Anno di Grazia 1976. Anni di piombo. Lotta armata e terrorismo. Dopo un’amara retrocessione dai cadetti, il Parma di Meregalli annaspa nelle limacciose  acque della terza serie. Bertoni, Benedetto, Torresani...La neonata Radio Parma diffonde via etere le malinconiche note di “Ancora tu” di Lucio Battisti e lo struggente ritmo reggae di Bob Marley and The Wailers in “No woman no cry”. Anni difficili. Di amare disillusioni, di sogni infranti. Di acuta tensione sociale. Senza Internet. Esistono soltanto le voci pacate e rassicuranti di Bernacca e del colonnello Baroni su Raiuno. Il tempo? Basta guardare fuori dalla finestra!

Ore 7.20 di un mattino di inizio marzo. “Su, alzati, è ora! Nevica!”. 

Affetto da congenita “poltronite letargica”, esco dal delizioso abbraccio di Morfeo per stirarmi pigramente tra le tiepide coltri. D’improvviso, un lampo. Realizzo il significato delle parole di mia madre. Nevica? Una scossa elettrica. Una scintilla di vitalità. Balzo giù dal letto. Tiro su l’avvolgibile, spalanco la finestra. Una meraviglia! Un paesaggio incantato. Candidi fiocchi a volteggiare nel cielo di madreperla. Colore del latte. Danza silente di iperborei folletti di ghiaccio. Sono loro. Proprio loro. Le creature del gelo! Parto di immacolata purezza. Ne sono rapito. Estasiato. Ammaliato dal vorticoso sfarfallio. Una magia senza confini e senza tempo. Nevica di stravento, nevica a larghe falde. La temperatura, di poco superiore allo zero, regala enormi fiocchi che si adagiano lentamente al suolo. In una città che ancora non conosce lo squallido oltraggio del “Piano neve”, ammanta di bianco tutto il creato. Vado a scuola più felice…

Al calare delle prime ombre della sera, mi consumo gli occhi sul vecchio lampione sotto casa. Per giorni e giorni rimango ad ammirare affascinato il fiabesco spettacolo della Natura. Non mi stanco mai di guardare. Studio poco, saziandomi del bianco turbinio. Fiocchi che parlano al cuore. Sussurrano all’anima. In quei giorni lontani, è una gioia sgattaiolare fuori dalle coperte, di primo mattino, per rimirare l’accumulo della nevicata durante la notte. Svelo una nuova dimensione di me stesso…

Dopo un Inverno piuttosto avaro di emozioni, Marzo regalerà ben sei giorni di neve. Quarantadue centimetri in pieno centro. La nevicata del marzo 1976. Una nevicata ingiustamente scivolata nell’oblio. Altri tempi! In quei giorni lontani, le goffe infatuazioni adolescenziali per compagne acerbe e brufolose cedono il posto ad un nuovo, fulgido amore. L’amore per Lei. Per la Dama. Me ne innamorai perdutamente in un lontano mattino di marzo. E, da allora, non smisi mai di amarla…     


A cura di: Claudio Bargelli
MeteoParma.com - Previsioni e servizi meteorologici per la provincia di Parma
© MeteoParma 2000-2016 - P.IVA: 02477430348